Giovedì 12 Maggio 2022

Ore 11.30

Auditorium Scuola Media - SPECCHIA

STORIE DI CELLULE STAMINALI

Esperimenti e giochi scientifici
a cura di Silvia PICONESE (Istituto Pasteur Italia)
Descrizione:

Laboratorio didattico interattivo per capire i segreti delle cellule staminali.
Negli ultimi anni, di cellule staminali non si sono occupati soltanto gli scienziati: sono diventate tema di dibattito nell'opinione pubblica, oggetto di interesse di istituzioni politiche e religiose, hanno veicolato interessi commerciali e indirizzato scelte terapeutiche. Perché tanto rumore intorno a queste popolazioni cellulari? Cosa hanno di speciale? In questo laboratorio didattico cercheremo di dare delle risposte chiare, ricordando in maniera semplice ma rigorosa i progressi scientifici che hanno permesso di capire meglio le proprietà biologiche delle cellule staminali e le loro reali potenzialità terapeutiche. Un viaggio affascinante e divertente per conoscere da vicino i segreti delle cellule staminali, le loro caratteristiche e le loro proprietà. Un laboratorio “(ri)creativo” per imparare e raccontare la scienza e il suo metodo in modo divertente ma rigoroso.che opera con armi più sofisticate, ma più lento, e come questi due sistemi lavorino insieme. Scopriremo l’esistenza di codici con i quali le diverse cellule immuni dialogano tra loro e come ci sia, per ogni tipo di microrganismo, l’arma appropriata per eliminarlo. Un laboratorio “(ri)creativo” per imparare e raccontare la scienza e il suo metodo in modo divertente ma rigoroso.

Target:

Scuole Secondarie di primo e secondo grado.

Venerdì 13 Maggio 2022

Ore 09.00

Palazzo Gallone - TRICASE

SOTTO LA LENTE!

La ricerca biomedica vista attraverso il microscopio
a cura di AIRC
Descrizione:

Vi siete mai domandati cosa succede all’interno dei laboratori di ricerca?
Come vengono preparati gli esperimenti che possono portare a grandi scoperte e quali strumenti vengono usati quotidianamente da ricercatori e ricercatrici? In questo laboratorio proveremo a rispondere a queste domande, attraverso l’uso di uno degli strumenti fondamentali per la ricerca biomedica (e non solo!): il microscopio. Da quando - tra il XVI e il XVII secolo - sono stati introdotti i primi modelli di microscopio, gli scienziati e le scienziate hanno potuto cambiare prospettiva e osservare più da vicino il mondo che li circonda: ciò che prima sembrava invisibile, è diventato osservabile. Ma da quali componenti è
formato? Come viene utilizzato in ricerca? E soprattutto: cosa possiamo osservare con questo strumento? Dalla scelta del campione alla preparazione del vetrino, dall'osservazione al microscopio al confronto dei tessuti, pronti a diventare protagonisti della ricerca per un giorno?

Target:

Scuole Secondarie di primo e secondo grado.